araldo
policreti_ornedo

CENNI STORICI

La famiglia Policreti era originaria di Treviso; si stabilì successivamente a Motta di Livenza, per giungere poi - nella seconda metà del XVI secolo - a Pordenone.
Fu iscritta nel consiglio nobile della città verso il 1560 nella persona di Antonio.
Con i suoi figli la casata si divise in due rami: Giovanni Maria fu capostipite della famiglia di Castello, Alessandro di quella di Ornedo (artefice della chiesetta di san Antonio in Ornedo). Dai documenti si evince che Antonio fu l'artefice della casa madre, situata in area pedemontana, fuori dell'abitato, lungo la strada che porta a Costa (frazione di Aviano), alla quale si arriva percorrendo un lungo viale alberato. Il complesso planimetricamente assume la forma di un quadrilatero: al corpo gentilizio, situato a nord - ovest, si raccorda una barchessa a determinare una struttura ad “L” cui corrisponde, sul lato opposto, un rustico allungato e di pianta articolata, prossimo all'edificio padronale. La chiesetta, posta a sud - est, completa la definizione della corte interna, trattata a giardino.

La residenza è sempre appartenuta alla famiglia ed è ora dei Fabris, discendenti diretti del ramo Ornedo dei Policreti.